Arrestafiamma Fine Linea – ANTIDEFLAGRAZIONE

Appartengono a questa categoria i dispositivi in grado di arrestare una deflagrazione innescata esternamente al serbatoio. 

Per evitare che la deflagrazione possa risalire all’interno del serbatoio tramite aperture costituite da valvole o sfiati liberi le stesse dovranno essere protette con un arrestatore di fiamma di questo tipo.
I limiti d’uso per questa categoria di arrestatori di fiamma sono prescritti nella normativa EN ISO 16852-2010.
Nella nostra produzione i modelli che appartengono a questa categoria, disponibili nei diametri dal 2” al 12”, sono i seguenti:

848 STV / EEW / VVW / WWW: per installazione con valvole mod.54, 53, 56, 454, 456, 463 o con sfiati liberi costituiti da una curva a 180°. 
Diametri disponibili: DN50/2”, DN80/3”, DN100/4”, DN150/6”, DN200/8”, DN250/10”, DN300/12”. 
Idonei per gas-vapori Ex-group IIB1
Temperatura operativa da -20 a +60°C 
Pressione operativa da -0,2 a +0,1 bar g

148 STV: per installazione con valvole mod.54, 53, 56. 
Diametri disponibili: DN50/2”, DN80/3”, DN100/4”, DN150/6”, DN200/8”, DN250/10”, DN300/12”. 
Idonei per gas-vapori Ex-group IIA 
Temperatura operativa da -20 a +120°C 
Pressione operativa da -0,2 a +0,1 bar g

48 STV: per installazione con valvole mod.54. 
Diametri disponibili: DN50/2”, DN80/3”, DN100/4”, DN150/6”, DN200/8”, DN250/10”, DN300/12”. 
Idonei per gas-vapori Ex-group IIA 
Temperatura operativa da -20 a +60°C 
Pressione operativa da -0,2 a +0,1 bar g

48 STV EOL: per installazione all’estremità di un tubo verticale, dotato di un cappello parapioggia. 
Diametri disponibili: DN50/2”, DN80/3”, DN100/4”, DN150/6”, DN200/8”, DN250/10”, DN300/12”. 
Idonei per gas-vapori Ex-group IIA 
Temperatura operativa da -20 a +60°C 
Pressione operativa da -0,2 a +0,1 bar g

Gli arrestatori di fiamma fine-linea antideflagrazione sopra citati sono disponibili anche in versione “TT” ovvero con l’inserimento di termo-coppie per la misurazione della temperatura. 
Con questa opzione gli arrestatori di fiamma sono certificati anche per lo “short time burning” (fiamme stazionarie di breve durata). 


Finitura superficiale

I modelli in alluminio hanno verniciatura di finitura epossidica. 
I modelli in acciaio carbonio hanno verniciatura di finitura poliuretanica. 
I modelli in acciaio inox hanno superfici sabbiate SA 2 ½. 

Alluminio

Acciaio